FS M



VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO C)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Bianco

IN ASCOLTO DELLO SPIRITO
Nel Cenacolo, nell'imminenza della sua passione, Gesù dà voce ai palpiti del suo cuore. Nel suo discorso di addio s'intrecciano gesti e parole velate; ed è comprensibile lo stato d'animo dei discepoli, la cui fede nel Maestro, già fragile, è messa a dura prova dall'appannarsi delle loro speranze e dalla confusa percezione di quello che accadrà. Gesù lo sa, e li spinge oltre il loro turbamento: devono lasciarsi plasmare dalla verità delle sue parole per sperimentare l'intima comunione con il Padre e con lui stesso. Sarà lo Spirito Santo che, al momento propizio, li guiderà a una più ampia comprensione (Vangelo). Così avviene nella Chiesa apostolica di Gerusalemme, allorché deve affrontare una questione controversa, ma decisiva per la sua missione (I Lettura). La diversità delle opinioni, il confronto schietto e aperto si edificano in unanime consenso nel reciproco ascolto dello Spirito Santo, che guida la Chiesa e ne assicura la fedeltà al Vangelo. La Chiesa cammina nella storia e con la storia, e nella docilità allo Spirito Santo tiene vive e attuali lungo i secoli le parole del Vivente, fino a che si vestiranno di luce eterna nella perfetta armonia del cielo (II Lettura).     don Giuliano Saredi , ssp
 


LO SPIRITO DI DIO

Rit.Lo Spirito di Dio, Gesù risuscitò:
la nostra vita un giorno con lui risorgerà!
Lo Spirito di Dio è amore ed unità:
è il dono del Signore la nostra libertà!

1.I segni dello Spirito son gioia e pace,
coraggio di sperare, volontà d'amare;
per mano ti conduce lungo il tuo cammino:
un cuore nuovo avrai!

2.La vita fa rinascere dov'è la morte,
riporta la fiducia dove c'è il dolore;
la forza sa trovarti di una mano amica:
perdono e pace avrai!

3.Di molti nell'amore fa una cosa sola,
al Padre che è nei cieli porta la tua voce;
il nome del Signore che ce l'ha donato,
a tutti annuncerai!

CRISTO È RISORTO

Rit.Cristo è risorto, alleluia!
Vinta è ormai la morte, alleluia!

1.Canti l'universo, alleluia,
un inno di gioia al nostro Redentor.

2.Con la sua morte, alleluia,
ha ridato all'uomo la vera libertà.

3.Segno di speranza, alleluia,
luce di salvezza per questa umanità.

MIO SIGNORE, GLORIA A TE

1.Mio Signore, gloria a te!
Tu, risorto, sei per noi
vivo seme della Pasqua,
Dio della vita.

2.Mio Signore, lode a te!
Tu, Parola, doni a noi
la speranza del perdono,
Dio di salvezza!

3.Mio Signore, grazie a te!
Tu, fratello, sei con noi
nella festa del tuo dono,
Dio dell'amore!

4.Mio Signore, vieni!
Camminiamo incontro a te
nei sentieri del tuo regno,
Dio della luce!


Antifona d'ingresso

Con voce di gioia date l'annuncio,
fatelo giungere ai confini della terra:
il Signore ha riscattato il suo popolo. Alleluia. (Cf. Is 48,20)


Celebrante - Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Assemblea - Amen.


Atto penitenziale

C - Fratelli e sorelle, riconosciamoci peccatori e invochiamo il perdono di Dio, per poter partecipare alla vittoria di Cristo sul peccato e sulla morte.

Breve pausa di silenzio.

C - Signore, che sei l'eterno sacerdote della nuova alleanza, Kýrie, eléison.
A - Kýrie eléison.
C - Cristo, che ci edifichi come pietre vive in tempio santo di Dio, Christe, eléison.
A - Christe eléison.
C - Signore, che ci fai concittadini dei santi nel regno dei cieli, Kýrie, eléison.
A - Kýrie eléison.

C - Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
A - Amen.


Gloria

GLORIA A DIO NELL'ALTO DEI CIELI
e pace in terra agli uomini, amati dal Signore
.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo,
ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie
per la tua gloria immensa,
Signore Dio, Re del cielo,
Dio Padre onnipotente
.
Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,
Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre,
tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi;
tu che togli i peccati del mondo,
accogli la nostra supplica
;
tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi.
Perché tu solo il santo, tu solo il Signore,
tu solo l'Altissimo, Gesù Cristo,
con lo Spirito Santo
nella gloria di Dio Padre. Amen.


Colletta

C - Dio onnipotente,
fa' che viviamo con intenso amore questi giorni di letizia
in onore del Signore risorto,
per testimoniare nelle opere il mistero che celebriamo nella fede.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

Oppure:
O Dio, che hai promesso di stabilire la tua dimora
in coloro che ascoltano la tua parola
e la mettono in pratica,
manda il tuo santo Spirito,
perché ravvivi in noi la memoria
di tutto quello che Cristo ha fatto e insegnato.
Egli è Dio, e vive e regna con te,
nell'unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
A - Amen.


Prima lettura

At 15,1-2.22-29 - È parso bene, allo Spirito Santo e a noi, di non imporvi altro obbligo al di fuori di queste cose necessarie.

Dagli Atti degli Apostoli

In quei giorni, alcuni, venuti dalla Giudea, insegnavano ai fratelli: «Se non vi fate circoncidere secondo l'usanza di Mosè, non potete essere salvati».
Poiché Paolo e Bàrnaba dissentivano e discutevano animatamente contro costoro, fu stabilito che Paolo e Bàrnaba e alcuni altri di loro salissero a Gerusalemme dagli apostoli e dagli anziani per tale questione.
Agli apostoli e agli anziani, con tutta la Chiesa, parve bene allora di scegliere alcuni di loro e di inviarli ad Antiòchia insieme a Paolo e Bàrnaba: Giuda, chiamato Barsabba, e Sila, uomini di grande autorità tra i fratelli. E inviarono tramite loro questo scritto: «Gli apostoli e gli anziani, vostri fratelli, ai fratelli di Antiòchia, di Siria e di Cilìcia, che provengono dai pagani, salute! Abbiamo saputo che alcuni di noi, ai quali non avevamo dato nessun incarico, sono venuti a turbarvi con discorsi che hanno sconvolto i vostri animi. Ci è parso bene perciò, tutti d'accordo, di scegliere alcune persone e inviarle a voi insieme ai nostri carissimi Bàrnaba e Paolo, uomini che hanno rischiato la loro vita per il nome del nostro Signore Gesù Cristo. Abbiamo dunque mandato Giuda e Sila, che vi riferiranno anch'essi, a voce, queste stesse cose. È parso bene, infatti, allo Spirito Santo e a noi, di non imporvi altro obbligo al di fuori di queste cose necessarie: astenersi dalle carni offerte agl'idoli, dal sangue, dagli animali soffocati e dalle unioni illegittime. Farete cosa buona a stare lontani da queste cose. State bene!».

Parola di Dio
A - Rendiamo grazie a Dio.


Salmo responsoriale

Sal 66 (67)

R. Ti lodino i popoli, o Dio, ti lodino i popoli tutti.

Dio abbia pietà di noi e ci benedica,
su di noi faccia splendere il suo volto;
perché si conosca sulla terra la tua via,
la tua salvezza fra tutte le genti. R.

Gioiscano le nazioni e si rallegrino,
perché tu giudichi i popoli con rettitudine,
governi le nazioni sulla terra. R.

Ti lodino i popoli, o Dio,
ti lodino i popoli tutti.
Ci benedica Dio e lo temano
tutti i confini della terra.

R. Ti lodino i popoli, o Dio, ti lodino i popoli tutti.

Seconda lettura

Ap 21,10-14.22-23 - L'angelo mi mostrò la città santa che scende dal cielo.

Dal libro dell'Apocalisse di san Giovanni apostolo

L'angelo mi trasportò in spirito su di un monte grande e alto, e mi mostrò la città santa, Gerusalemme, che scende dal cielo, da Dio, risplendente della gloria di Dio. Il suo splendore è simile a quello di una gemma preziosissima, come pietra di diaspro cristallino.
È cinta da grandi e alte mura con dodici porte: sopra queste porte stanno dodici angeli e nomi scritti, i nomi delle dodici tribù dei figli d'Israele. A oriente tre porte, a settentrione tre porte, a mezzogiorno tre porte e a occidente tre porte.
Le mura della città poggiano su dodici basamenti, sopra i quali sono i dodici nomi dei dodici apostoli dell'Agnello.
In essa non vidi alcun tempio:
il Signore Dio, l'Onnipotente, e l'Agnello
sono il suo tempio.
La città non ha bisogno della luce del sole,
né della luce della luna:
la gloria di Dio la illumina
e la sua lampada è l'Agnello.

Parola di Dio
A - Rendiamo grazie a Dio.


Canto al Vangelo (Gv 14,23)

Alleluia, alleluia.

Se uno mi ama, osserverà la mia parola, dice il Signore,
e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui.

Alleluia.

ALLELUIA - CANTATE AL SIGNORE (LOURDES)

Rit.Alleluia, Alleluia!
Alleluia, Alleluia!

7.Chi osserva la sua parola
rimane nel suo amore:
in questo ci è data la gioia.


Vangelo

Gv 14,23-29 - Lo Spirito Santo vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù disse [ai suoi discepoli]:
«Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto.
Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore.
Avete udito che vi ho detto: "Vado e tornerò da voi". Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l'ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate».

Parola del Signore.
A -  Lode a te o Cristo.


Professione di fede


(Nel tempo di Pasqua è possibile sostituire il Credo con il simbolo detto "degli Apostoli")

Io CREDO in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra;
e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore,
(a queste parole tutti si inchinano) il quale fu concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine
,
patì sotto Ponzio Pilato,
fu crocifisso, morì e fu sepolto;
discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente;
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi, la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

(oppure)

CREDO in un solo Dio, Padre onnipotente, ...


Preghiera dei fedeli

C - Fratelli e sorelle, lo Spirito Santo, inviato dal Padre nel nome di Gesù, assiste e guida infallibilmente la Chiesa. Apriamoci alla sua azione,che effonde i suoi doni su chi confida in lui.

Lettore - Preghiamo insieme:

R. Manda, o Padre, il tuo Santo Spirito.

1. Per la Chiesa: compia nella docilità allo Spirito Santo, maestro di comunione, il cammino sinodale intrapreso, al quale ognuno è chiamato a partecipare con la preghiera e con l'azione. Preghiamo:

2. Per i fedeli cattolici della Cina, che celebrano la festa annuale di Maria, aiuto dei cristiani: la Vergine li custodisca nella loro adesione a Cristo e vegli perché nelle difficoltà non venga meno in essi la speranza. Preghiamo:

3. Per i poveri di pane e di verità: lo Spirito consolatore susciti menti sagge e cuori ardenti,pronti a seminare gioia e misericordia nei deserti spirituali ed esistenziali del nostro tempo.Preghiamo:

4. Per la nostra comunità: lo Spirito santificatore, che ci fa partecipi del corpo e del sangue di Cristo, ci renda membra vive della Chiesa, perché sia salda la fraternità ed efficace la missione. Preghiamo:

R. Manda, o Padre, il tuo Santo Spirito.

Intenzioni della comunità locale.

C - O Padre, il tuo Santo Spirito sani le nostre ferite con il balsamo dell'amore, perché la Chiesa riverberi sempre più il volto del tuo Figlio. Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
A - Amen.


SE M'ACCOGLI

1.Tra le mani non ho niente,
spero che mi accoglierai:
chiedo solo di restare accanto a te.
Sono ricco solamente dell'amore che mi dai:
è per quelli che non l'hanno avuto mai.

Rit.Se m'accogli, mio Signore,
altro non ti chiederò:
e per sempre la tua strada
la mia strada resterà!
Nella gioia, nel dolore,
fino a quando tu vorrai,
con la mano nella tua camminerò.

2.Io ti prego con il cuore,
so che tu mi ascolterai:
rendi forte la mia fede più che mai.
Tieni accesa la mia luce fino al giorno che tu sai:
con i miei fratelli incontro a te verrò.

BENEDICI, O SIGNORE

1.Nebbia e freddo,
giorni lunghi e amari
mentre il seme muore.
Poi il prodigio
antico e sempre nuovo
del primo filo d'erba.
E nel vento dell'estate
ondeggiano le spighe;
avremo ancora pane.

Rit1.Benedici, o Signore
questa offerta che
portiamo a te.
Facci uno come il pane
che anche oggi hai dato a noi.

2.Nei filari,
dopo il lungo inverno
fremono le viti.
La rugiada
avvolge nel silenzio
i primi tralci verdi.
Poi i colori dell'autunno
coi grappoli maturi;
avremo ancora vino.

Rit2.Benedici, o Signore
questa offerta che
portiamo a te.
Facci uno come il vino
che anche oggi hai dato a noi.



FRUTTO DELLA NOSTRA TERRA

1.Frutto della nostra terra,
del lavoro di ogni uomo:
pane della nostra vita,
cibo della quotidianità.

Tu che lo prendevi un giorno,
lo spezzavi per i tuoi,
oggi vieni in questo pane,
cibo vero dell'umanità.

Rit.E sarò pane, e sarò vino,
nella mia vita, nelle tue mani.
Ti accoglierò dentro di me
farò di me un'offerta viva,
un sacrificio gradito a te.

2.Frutto della nostra terra,
del lavoro d'ogni uomo:
vino delle nostre vigne
sulla mensa dei fratelli tuoi.

Tu che lo prendevi un giorno,
lo bevevi con i tuoi,
oggi vieni in questo vino
e ti doni per la vita mia.

Fin.Un sacrificio gradito a te.

Liturgia eucaristica

C - Pregate, fratelli, perché il mio e vostro sacrificio sia gradito a Dio, Padre onnipotente.
A - Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio
a lode e gloria del suo nome,
per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa.

Ci si alza in piedi

Preghiera sulle offerte

C - Salgano a te, o Signore,
le nostre preghiere insieme all'offerta di questo sacrificio,
perché, purificati dal tuo amore,
possiamo accostarci al sacramento della tua grande misericordia.
Per Cristo nostro Signore.
A - Amen.


C - Il Signore sia con voi.
A - E con il tuo spirito.
C - In alto i nostri cuori.
A - Sono rivolti al Signore.
C - Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio.
A - È cosa buona e giusta.

PREFAZIO PASQUALE II
La vita nuova in Cristo

È veramente cosa buona e giusta,
nostro dovere e fonte di salvezza,
proclamare sempre la tua gloria, o Signore,
e soprattutto esaltarti in questo tempo
nel quale Cristo, nostra Pasqua, si è immolato.

Per mezzo di lui rinascono a vita nuova
i figli della luce,
e si aprono ai credenti le porte del regno dei cieli.
In lui morto è redenta la nostra morte,
in lui risorto tutta la vita risorge.

Per questo mistero,
nella pienezza della gioia pasquale,
l'umanità esulta su tutta la terra
e le schiere degli angeli e dei santi
cantano senza fine l'inno della tua gloria:

Santo, Santo, Santo,
il Signore Dio dell'universo.
I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.
Osanna nell'alto dei cieli.
Benedetto colui che viene
nel nome del Signore.
Osanna nell'alto dei cieli.


Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.



Antifona di comunione

Se uno mi ama, osserverà la mia parola
e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui
e prenderemo dimora presso di lui. Alleluia. (Gv 14,23)


COME UN FIUME

Rit.Come un fiume in piena che la sabbia non può arrestare,
come l'onda che dal mare si distende sulla riva,
ti preghiamo Padre che così si sciolga il nostro amore
e l'amore dove arriva sciolga il dubbio e la paura.

1.Come un pesce che risale a nuoto fino alla sorgente,
va a scoprire dove nasce e si diffonde la sua vita,
ti preghiamo Padre che noi risaliamo la corrente,
fino ad arrivare alla vita nell'amore.

2.Come l'erba che germoglia e cresce senza far rumore,
ama il giorno della pioggia e si addormenta sotto il sole,
ti preghiamo Padre che così in un giorno di silenzio
anche in noi germogli questa vita nell'amore.

3.Come l'albero che affonda le radici nella terra
e su quella terra un uomo costruisce la sua casa,
ti preghiamo Padre buono di portarci alla tua casa
dove vivere una vita piena nell'amore.

SPIRITO DEL PADRE

Rit.Spirito del Padre, vieni a vivere in noi:
alleluia canteremo per le strade della vita.

1.Vieni, Padre dei poveri,
vieni, luce splendida.

2.Scendi, amico degli umili,
forza per i deboli.

3.Tu conforti chi è solo,
salvi dai pericoli.

4.Tu, creatore dei mondi,
ami la mia vita.

5.Vieni a darci la pace:
pace che ci libera.

SEI FUOCO E VENTO

1. In un mare calmo e immobile
con un cielo senza nuvole
non si riesce a navigare
proseguire non si può.

Una brezza lieve e debole
poi diventa un vento a raffiche
soffia forte sulle barche
e ci spinge via di qua.

Come il vento dà la forza
per viaggiare in un oceano
così tu ci dai lo Spirito
che ci guiderà da te...

Rit. Sei come vento che gonfia le vele
sei come fuoco che accende l'amore
sei come l'aria che si respira libera
chiara luce che il cammino indica.

2. Nella notte impenetrabile
ogni cosa è irraggiungibile
non puoi scegliere la strada
se non vedi avanti a te.

Una luce fioca e debole
sembra sorgere e poi crescere
come fiamma che rigenera
e che illumina la via.

Come il fuoco scioglie il gelo
e rischiara ogni sentiero
così tu riscaldi il cuore
di chi Verbo annuncerà...

LO SPIRITO DI CRISTO

Rit.Lo Spirito di Cristo fa fiorire il deserto
torna la vita,
noi diventiamo testimoni di luce.

1.Non abbiamo ricevuto uno Spirito di schiavitù,
ma uno Spirito di amore, uno Spirito di pace,
nel quale gridiamo: "Abbà Padre!
Abbà Padre!".

2.Lo Spirito che Cristo risuscitò,
darà vita ai nostri corpi, corpi mortali
e li renderà strumenti di salvezza,
strumenti di salvezza.

3.Non siamo più divisi chiusi in noi stessi,
non siamo più sterili e fuori dalla storia;
lo Spirito invade il cuore e ci rende
nuova creatura!

4.Sono venuto a portare il fuoco sulla terra,
e come desidero che divampi nel mondo,
e porti amore ed entusiasmo
in tutti i cuori.

SPIRITO SANTO, DISCENDI TRA NOI

Rit. Spirito Santo, discendi tra noi,
la nostra fede ha bisogno di te:
al nostro cuore insegna ad amare
e la speranza non toglierci mai!

1. Tu sei il dono promesso dal Padre;
sei fuoco d'amore, sorgente di vita!

2. Tu vivi con noi e sei nostra forza
sostienici sempre nel nostro cammino!

3. Tu sei sapienza che vince ogni errore
di te ci fidiamo e avremo la luce!

POPOLI TUTTI

1.Mio Dio, Signore, nulla è pari a Te.
Ora e per sempre, voglio lodare
il tuo grande amor per me.
Mia roccia Tu sei, pace e conforto mi dai,
con tutto il cuore e le mie forze,
sempre io ti adorerò.

Rit.Popoli tutti acclamate al Signore,
gloria e potenza cantiamo al Re,
mari e monti si prostrino a Te,
al tuo nome, o Signore.
Canto di gioia per quello che fai,
per sempre Signore con Te resterò,
non c'è promessa non c'è fedeltà che in Te.

2.Mio Dio, Creatore, tutto parla di te,
ora e per sempre voglio cantare
la tua presenza qui tra noi.
Mia forza, tu sei,
scudo e difesa mi dai,
con tutto me stesso e la mia vita,
sempre io ti amerò! Rit.

Fin.non c'è promessa non c'è fedeltà che in Te. (3 volte)

Preghiera dopo la comunione

C - Dio onnipotente,
che nella risurrezione di Cristo
ci fai nuove creature per la vita eterna,
accresci in noi i frutti del sacramento pasquale
e infondi nei nostri cuori la forza di questo nutrimento di salvezza.
Per Cristo nostro Signore.

R. Amen.

Benedizione solenne
Dio, che nella risurrezione del suo Figlio unigenito
ci ha donato la grazia della redenzione
e ha fatto di noi i suoi figli,
vi dia la gioia della sua benedizione. R. Amen.

Il Redentore,
che ci ha donato la libertà senza fine,
vi renda partecipi dell'eredità eterna. R. Amen.

E voi, che per la fede in Cristo
siete risorti nel Battesimo,
possiate crescere in santità di vita
per incontrarlo un giorno nella patria del cielo. R. Amen.

E la benedizione di Dio onnipotente,
Padre e Figlio e Spirito Santo,
discenda su di voi e con voi rimanga sempre. R. Amen.

Nel congedare l'assemblea, si canta o si dice:

Andate in pace. Alleluia, alleluia.

Oppure:
La Messa è finita: andate in pace. Alleluia, alleluia.

Oppure:
Portate a tutti la gioia del Signore risorto.
Andate in pace. Alleluia, alleluia.

R. Rendiamo grazie a Dio. Alleluia, alleluia.
A - Amen.


LUCE DI VERITÀ

Rit. Luce di verità, fiamma di carità,
vincolo di unità,
Spirito Santo, Amore.
Dona la libertà, dona la santità,
fa' dell'umanità
il tuo canto di lode.

1. Vergine del silenzio e della fede,
l'Eterno ha posto in te la sua dimora.
Il tuo "sì" risuonerà per sempre:
l'Eterno ha posto in te la sua dimora.
Spirito, vieni!

2.Tu nella Santa Casa accogli il dono,
sei tu la porta che ci apre il cielo.
Con te la Chiesa canta la sua lode,
sei tu la porta che ci apre il cielo.
Spirito, vieni!

3.Tu nella brezza parli al nostro cuore:
ascolteremo, Dio, la tua parola.
Ci chiami a condividere il tuo amore:
ascolteremo, Dio, la tua parola.
Spirito, vieni!

4.Ci poni come luce sopra un monte:
in noi l'umanità vedrà il tuo volto.
Ti testimonieremo fra le genti:
in noi l'umanità vedrà il tuo volto.
Spirito, vieni!

5.Cammini accanto a noi lungo la strada,
si realizzi in noi la tua missione.
Attingeremo forza dal tuo cuore,
si realizzi in noi la tua missione.
Spirito, vieni!

6.Come sigillo posto sul tuo cuore,
ci custodisci, Dio, nel tuo amore.
Hai dato la tua vita per salvarci,
ci custodisci, Dio, nel tuo amore.
Spirito, vieni!

7.Dissiperai le tenebre del male,
esulterà in te la creazione.
Vivremo al tuo cospetto in eterno,
esulterà in te la creazione.
Spirito, vieni!

ANDIAMO ED ANNUNCIAMO (CANDIDATI 1976)

Rit.Andiamo ed annunciamo a tutto il mondo
che il Signore è venuto in mezzo a noi
e se amiamo come lui ci ha amato
ogni giorno con noi camminerà.

1.La terra percorrete insegnando ad ogni uomo
il mio comandamento, la legge dell'amore.
Parlate con la vita e non con le parole
chi vede il vostro amore da solo capirà.

2.Comprenderà chi sbaglia e chi non spera più,
a me ritornerà se voi l'accoglierete
nel nome di quel Padre che attende e poi perdona,
del Figlio e dello Spirito che a voi è stato dato!

3.Se lungo e faticoso vi sembrerà il cammino
che agli altri vi conduce per far conoscer me,
non rallentate il passo, ma ricordate sempre
che ovunque in ogni strada, con voi camminerò!

AVE MARIA (VERBUM PANIS)

Rit.Ave Maria, Ave. Ave Maria, Ave.

1.Donna dell'attesa e madre di speranza. Ora pro nobis.
Donna del sorriso e madre del silenzio. Ora pro nobis.

Donna di frontiera e madre dell'ardore. Ora pro nobis.
Donna del riposo e madre del sentiero. Ora pro nobis.

2.Donna del deserto e madre del respiro. Ora pro nobis.
Donna della sera e madre del ricordo. Ora pro nobis.

Donna del presente e madre del ritorno. Ora pro nobis.
Donna della terra e madre dell'amore. Ora pro nobis.

SANTA MARIA DEL CAMMINO

1.Mentre trascorre la vita
solo tu non sei mai
Santa Maria del cammino
sempre sarà con te.

Rit.Vieni, o Madre, in mezzo a noi
vieni Maria quaggiù,
cammineremo insieme a te
verso la libertà.

2.Quando qualcuno ti dice:
«Nulla mai cambierà»,
lotta per un mondo nuovo,
lotta per la verità.

3.Lungo la strada la gente
chiusa in se stessa va;
offri per primo la mano
a chi è vicino a te.

4.Quando ti senti ormai stanco
e sembra inutile andar,
tu vai tracciando un cammino:
un altro ti seguirà.