FS M



I DOMENICA DI AVVENTO (ANNO A)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Viola

UN TEMPO PER RICOMINCIARE
Il Signore ci avverte di stare pronti, di vigilare; egli verrà all'improvviso (Vangelo). Sono parole impegnative che invitano alla conversione, ma anche consolanti, perché ci ricordano che la nostra vita, per nulla abbandonata al non-senso, è orientata al Regno, è attesa del Signore che viene, è salvezza che si avvicina. Decidiamoci quindi per Dio, non importa in quale situazione ci troviamo. La salvezza è offerta a tutti e Paolo ci dice come approfittarne: svegliarsi dal sonno, gettar via le opere delle tenebre e indossare le armi della luce (II Lettura). Riconosciamo il nostro peccato e accogliamo il perdono di Dio. Continueranno le guerre e il male sembrerà dilagare, perché il diavolo sempre vuole distruggere la creazione di Dio. Ma dove uomini e donne dicono "sì" a Dio, le spade e le lance saranno spezzate e ne verranno fatti aratri e falci (I Lettura). Strumenti di guerra e di morte diverranno strumenti di pace e di vita. Là dove era l'odio dilagherà l'amore. È la dimensione essenziale della nostra fede: la capacità di rigenerarsi sempre. Nell'Avvento ci è dato un tempo per ricominciare. Nelle mani di Dio ve- niamo rigenerati, per rigenerare il mondo e la storia.     don Pietro Roberto Minali , ssp
 


CAMMINIAMO INCONTRO AL SIGNORE

Rit.Camminiamo incontro al Signore,
camminiamo con gioia:
Egli viene non tarderà.
Egli viene ci salverà

1.Egli viene: il giorno è vicino
e la notte va verso l'aurora.
Eleviamo a lui l'anima nostra,
non saremo delusi.

2.Egli viene, vegliamo in attesa,
ricordando la sua Parola.
Rivestiamo la forza di Dio
per resistere al male.

3.Egli viene, andiamogli incontro,
ritornando sui retti sentieri.
Mostrerà la sua misericordia
ci darà la sua grazia.

4.Egli viene, è il Dio fedele
che ci chiama alla sua comunione.
Il Signore sarà il nostro bene,
noi la terra feconda.

TU, QUANDO VERRAI

1.Tu, quando verrai, Signore Gesù,
quel giorno sarai un sole per noi.
Un libero canto da noi nascerà
e come una danza il cielo sarà.

2.Tu, quando verrai, Signore Gesù,
insieme vorrai far festa con noi.
E senza tramonto la festa sarà,
perché finalmente saremo con te.

3.Tu, quando verrai, Signore Gesù,
per sempre dirai: «Gioite con me!».
Noi ora sappiamo che il regno verrà:
nel breve passaggio viviamo di te.

CIELI E TERRA NUOVA

Rit.Cieli e terra nuova il Signor darà,
in cui la giustizia sempre abiterà.

1.Tu sei Figlio di Dio e dai la libertà,
il tuo giudizio finale sarà la carità.

2.Vinta sarà la morte in Cristo risorgerem
e nella gloria di Dio per sempre noi vivrem.

3.Il suo è regno di vita, di amore e di verità,
di pace e di giustizia, di gloria e santità.

QUANDO LA TUA SAPIENZA

1.Quando la tua Sapienza,
mio Signore,
vide che il mondo, vuoto,
restava senza amore,
ne fece la dimora
di un uomo e di una donna,
ne fece la dimora
di un uomo e di una donna.

2.Quando vedesti l'uomo,
mio Signore,
vinto dal suo peccato,
vagare senza meta,
ancora più l'amasti
e a lui venisti incontro,
ancora più l'amasti
e a lui venisti incontro.

3.Mentre la tua parola,
mio Signore,
come una luce amica
guidava i nostri passi,
colmava il nostro cuore
di fede e di speranza,
colmava il nostro cuore
di fede e di speranza.

4.Tanto ci amasti infine,
mio Signore,
quanto la vita stessa
dell'unico tuo Figlio:
con noi divise il pane,
la gioia ed il dolore,
con noi divise il pane,
la gioia ed il dolore.

5.Come una donna in grembo,
mio Signore,
porta la vita nuova
del figlio che l'è dato,
così la terra intera
attende il tuo ritorno,
così la terra intera
attende il tuo ritorno.

6.Resto col lume acceso,
mio Signore,
rendi la mia speranza
più forte dell'attesa:
se tu mi stai vicino,
quel giorno ti vedrò,
se tu mi stai vicino,
quel giorno ti vedrò.

QUALE GIOIA (SALMO 121)

Rit.Quale gioia mi dissero
andremo alla casa del Signore
ora i piedi, o Gerusalemme,
si fermano davanti a te.

1.Ora Gerusalemme è ricostruita
come città salda, forte ed unita.

2.Salgono insieme le tribù di Jahvè
per lodare il nome del Dio d'Israel.

3.Là sono posti i seggi della sua giustizia,
i seggi della casa di Davide.

4.Domandate pace per Gerusalemme,
sia pace a chi ti ama, pace alle tue mura.

5.Su di te sia pace, chiederò il tuo bene,
per la casa di Dio chiederò la gioia.

6.Noi siamo il suo popolo egli è il nostro Dio,
possa rinnovarci la felicità.


Antifona d'ingresso

A te, Signore, innalzo l'anima mia,
mio Dio, in te confido: che io non resti deluso!
Non trionfino su di me i miei nemici!
Chiunque in te spera non resti deluso. (Sal 24,1-3)


Celebrante - Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Assemblea - Amen.


Atto penitenziale

C - Fratelli e sorelle, per entrare vigilanti nell'attesa del Signore che viene, riconosciamo le nostre colpe e affidiamoci al suo amore misericordioso.

Breve pausa di silenzio.

C - Signore, difensore dei poveri, Kýrie, eléison.
A - Kýrie eléison.
C - Cristo, rifugio dei deboli, Christe, eléison.
A - Christe eléison.
C - Signore, speranza dei peccatori, Kýrie, eléison.
A - Kýrie eléison.

C - Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
A - Amen.


Non si dice il gloria.

Colletta

C - O Dio, nostro Padre,
suscita in noi la volontà
di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene,
perché egli ci chiami accanto a sé nella gloria
a possedere il regno dei cieli.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

Oppure:
O Dio, che per radunare tutti i popoli nel tuo regno
hai mandato il tuo Figlio nella nostra carne,
donaci uno spirito vigilante,
perché, camminando sulle tue vie di pace,
possiamo andare incontro al Signore
quando verrà nella gloria.
Egli è Dio, e vive e regna con te,
nell'unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
A - Amen.


Prima lettura

Is 2,1-5 - Il Signore unisce tutti i popoli nella pace eterna del suo Regno.

Dal libro del profeta Isaìa

Messaggio che Isaìa, figlio di Amoz, ricevette in visione su Giuda e su Gerusalemme.
Alla fine dei giorni,
il monte del tempio del Signore
sarà saldo sulla cima dei monti
e s'innalzerà sopra i colli,
e ad esso affluiranno tutte le genti.
Verranno molti popoli e diranno:
«Venite, saliamo sul monte del Signore,
al tempio del Dio di Giacobbe,
perché ci insegni le sue vie
e possiamo camminare per i suoi sentieri».
Poiché da Sion uscirà la legge
e da Gerusalemme la parola del Signore.
Egli sarà giudice fra le genti
e arbitro fra molti popoli.
Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri,
delle loro lance faranno falci;
una nazione non alzerà più la spada
contro un'altra nazione,
non impareranno più l'arte della guerra.
Casa di Giacobbe, venite,
camminiamo nella luce del Signore.

Parola di Dio
A - Rendiamo grazie a Dio.


Salmo responsoriale

Sal 121 (122)

R. Andremo con gioia incontro al Signore

Quale gioia, quando mi dissero:
«Andremo alla casa del Signore!».
Già sono fermi i nostri piedi
alle tue porte, Gerusalemme! R.

È là che salgono le tribù,
le tribù del Signore,
secondo la legge d'Israele,
per lodare il nome del Signore.
Là sono posti i troni del giudizio,
i troni della casa di Davide. R.

Chiedete pace per Gerusalemme:
vivano sicuri quelli che ti amano;
sia pace nelle tue mura,
sicurezza nei tuoi palazzi. R.

Per i miei fratelli e i miei amici
io dirò: «Su di te sia pace!».
Per la casa del Signore nostro Dio,
chiederò per te il bene.

R. Andremo con gioia incontro al Signore

Seconda lettura

Rm 13,11-14 - La nostra salvezza è più vicina.



Fratelli, questo voi farete, consapevoli del momento: è ormai tempo di svegliarvi dal sonno, perché adesso la nostra salvezza è più vicina di quando diventammo credenti.
La notte è avanzata, il giorno è vicino. Perciò gettiamo via le opere delle tenebre e indossiamo le armi della luce.
Comportiamoci onestamente, come in pieno giorno: non in mezzo a orge e ubriachezze, non fra lussurie e impurità, non in litigi e gelosie. Rivestitevi invece del Signore Gesù Cristo.

Parola di Dio
A - Rendiamo grazie a Dio.


Canto al Vangelo (Sal 84,8)

Alleluia, alleluia.

Mostraci, Signore, la tua misericordia
e donaci la tua salvezza.

Alleluia.

ALLELUIA - FILANTA BU CAMINHO

1.Prepara la strada del Signore,
che Gesù viene incontro a te.
Prepara il cuore al suo giorno,
che Gesù sia sempre con te.

Rit.Alleluia - alleluia, alleluia - alleluia,
alleluia - alleluia, alleluia - alleluia.

2.Signore è questo il tuo giorno,
è il giorno in cui sei risorto.
Viviamo sempre nella tua allegria
perché tu sei forza per noi.

ALLELUIA - PASSERANNO I CIELI

Rit.Alle-alleluia, alleluia, alleluia,
alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Passeranno i cieli
e passerà la terra,
la sua parola non passerà,
alleluia, alleluia.


Vangelo

Mt 24,37-44 - Vegliate, per essere pronti al suo arrivo.

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Come furono i giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell'arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e travolse tutti: così sarà anche la venuta del Figlio dell'uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno verrà portato via e l'altro lasciato. Due donne macineranno alla mola: una verrà portata via e l'altra lasciata.
Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. Perciò anche voi tenetevi pronti perché, nell'ora che non immaginate, viene il Figlio dell'uomo».

Parola del Signore.
A -  Lode a te o Cristo.


Professione di fede


CREDO in un solo Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra,
di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
unigenito Figlio di Dio,
nato dal Padre prima di tutti i secoli.
Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero;
generato, non creato, della stessa sostanza del Padre;
per mezzo di lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo,
(a queste parole tutti si inchinano) e per opera dello Spirito Santo
si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo
.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato,
morì e fu sepolto.
Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture;
è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo,
che è Signore e dà la vita,
e procede dal Padre e dal Figlio
e con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato
e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verrà.
Amen.


Preghiera dei fedeli

C - Fratelli e sorelle, la nostra storia è segnata dal peccato, ma Dio non si stanca di noi e ci offre ancora una volta un tempo di conversione. Con la fiducia dei figli presentiamogli le nostre suppliche.

Lettore - Diciamo insieme:

R. Rinnovaci con la tua grazia, Signore

1. Per la Chiesa: all'inizio del cammino di Avvento rinnovi la sua adesione al Cristo con uno stile sobrio e umile per annunciare con credibilità e coraggio la Parola del Signore che viene. Preghiamo

2. Per i responsabili delle nazioni: le loro scelte e azioni siano sempre ispirate dalla luce del Vangelo perché nessuno sia mortificato nell'esercizio dei suoi diritti e nella ricerca della felicità. Preghiamo

3.Per i poveri e per chi è senza speranza: trovino in noi cristiani accoglienza, ascolto e sostegno concreto per uscire dall'isolamento e ritrovare la fiducia nella vita. Preghiamo:

4.Per le nostre comunità: il dono della Parola e dell'Eucaristia ci spinga a una profonda conversione del cuore per orientare le nostre scelte al bene dei fratelli. Preghiamo

5.Per noi, perché come il buon ladrone riconosciamo i nostri peccati e facciamo esperienza della potente misericordia di Dio sentendoci già oggi in paradiso con Gesù. Preghiamo:

R. Rinnovaci con la tua grazia, Signore

Intenzioni della comunità locale.

C - Padre santo, tu vuoi che nessuno dei tuoi figli vada perduto. Donaci il tuo Spirito, infondi in noi una sana inquietudine, insegnaci a trovare nel compimento della tua volontà la nostra vera gioia. Per Cristo nostro Signore
A - Amen.


ANTICA ETERNA DANZA

1.Spighe d'oro al vento,
antica, eterna danza,
per fare un solo pane
spezzato sulla mensa.

Grappoli dei colli,
profumo di letizia,
per fare un solo vino,
bevanda della grazia.

2.Con il pane e il vino,
Signore, ti doniamo
le nostre gioie pure,
le attese e le paure,

frutti del lavoro
e fede nel futuro
la voglia di cambiare
e di ricominciare.

3.Dio della speranza,
sorgente d'ogni dono,
accogli questa offerta
che insieme ti portiamo.

Dio dell'universo,
raccogli chi è disperso
e facci tutti Chiesa,
una cosa in te.


BENEDETTO SEI TU

1.Benedetto sei tu, Dio dell'universo
dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo pane
frutto della terra e del nostro lavoro:
lo presentiamo a te, perché diventi per noi
cibo di vita eterna.

2.Benedetto sei tu, Dio dell'universo
dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo vino,
frutto della vite e del nostro lavoro:
lo presentiamo a te, perché diventi per noi
bevanda di salvezza.

Benedetto sei tu, Signor!
Benedetto sei tu, Signor!

SE M'ACCOGLI

1.Tra le mani non ho niente,
spero che mi accoglierai:
chiedo solo di restare accanto a te.
Sono ricco solamente dell'amore che mi dai:
è per quelli che non l'hanno avuto mai.

Rit.Se m'accogli, mio Signore,
altro non ti chiederò:
e per sempre la tua strada
la mia strada resterà!
Nella gioia, nel dolore,
fino a quando tu vorrai,
con la mano nella tua camminerò.

2.Io ti prego con il cuore,
so che tu mi ascolterai:
rendi forte la mia fede più che mai.
Tieni accesa la mia luce fino al giorno che tu sai:
con i miei fratelli incontro a te verrò.

Liturgia eucaristica

C - Pregate, fratelli, perché il mio e vostro sacrificio sia gradito a Dio, Padre onnipotente.
A - Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio
a lode e gloria del suo nome,
per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa.

Ci si alza in piedi

Preghiera sulle offerte

C - Accogli, o Signore, il pane e il vino,
dono della tua benevolenza,
e concedi che il nostro sacrificio spirituale
compiuto nel tempo sia per noi pegno della redenzione eterna.
Per Cristo nostro Signore.
A - Amen.


C - Il Signore sia con voi.
A - E con il tuo spirito.
C - In alto i nostri cuori.
A - Sono rivolti al Signore.
C - Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio.
A - È cosa buona e giusta.

PREFAZIO AVVENTO I
La duplice venuta del Cristo

È veramente cosa buona e giusta,
nostro dovere e fonte di salvezza,
rendere grazie sempre e in ogni luogo
a te, Signore, Padre santo,
Dio onnipotente ed eterno,
per Cristo Signore nostro.

Al suo primo avvento
nell'umiltà della nostra condizione umana
egli portò a compimento la promessa antica,
e ci aprì la via dell'eterna salvezza.
Quando verrà di nuovo nello splendore della gloria,
e ci chiamerà a possedere il regno promesso
che ora osiamo sperare vigilanti nell'attesa.

E noi,
uniti agli Angeli e agli Arcangeli,
ai Troni e alle Dominazioni
e alla moltitudine dei Cori celesti,
cantiamo con voce incessante
l'inno della tua lode:

Santo, Santo, Santo,
il Signore Dio dell'universo.
I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.
Osanna nell'alto dei cieli.
Benedetto colui che viene
nel nome del Signore.
Osanna nell'alto dei cieli.


Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.



Antifona di comunione

Il Signore donerà il suo bene
e la nostra terra darà il suo frutto. (Sal 84,13)

Oppure:
Vegliate, perché non sapete
in quale giorno il Signore verrà. (Mt 24,42)


IO VEDO LA TUA LUCE (SYMBOLUM 1979)

1.Tu sei prima d'ogni cosa, prima d'ogni tempo
d'ogni mio pensiero, prima della vita.
Una voce udimmo che gridava nel deserto
preparate la venuta del Signore.
Tu sei la Parola eterna della quale vivo
che mi pronunciò soltanto per amore.
E ti abbiamo udito predicare sulle strade
della nostra incomprensione senza fine.

Rit.Io ora so chi sei,
io sento la tua voce,
io vedo la tua luce,
io so che tu sei qui.
E sulla tua parola,
io credo nell'amore,
io vivo nella pace,
io so che tornerai.

2.Tu sei l'apparire dell'immensa tenerezza
di un amore che nessuno ha visto mai.
Ci fu dato il lieto annuncio della tua venuta
noi abbiamo visto un uomo come noi.
Tu sei verità che non tramonta sei la vita
che non muore, sei la via di un mondo nuovo.
E ti abbiamo visto stabilire la tua tenda
tra la nostra indifferenza d'ogni giorno.

QUANDO LA TUA SAPIENZA

1.Quando la tua Sapienza,
mio Signore,
vide che il mondo, vuoto,
restava senza amore,
ne fece la dimora
di un uomo e di una donna,
ne fece la dimora
di un uomo e di una donna.

2.Quando vedesti l'uomo,
mio Signore,
vinto dal suo peccato,
vagare senza meta,
ancora più l'amasti
e a lui venisti incontro,
ancora più l'amasti
e a lui venisti incontro.

3.Mentre la tua parola,
mio Signore,
come una luce amica
guidava i nostri passi,
colmava il nostro cuore
di fede e di speranza,
colmava il nostro cuore
di fede e di speranza.

4.Tanto ci amasti infine,
mio Signore,
quanto la vita stessa
dell'unico tuo Figlio:
con noi divise il pane,
la gioia ed il dolore,
con noi divise il pane,
la gioia ed il dolore.

5.Come una donna in grembo,
mio Signore,
porta la vita nuova
del figlio che l'è dato,
così la terra intera
attende il tuo ritorno,
così la terra intera
attende il tuo ritorno.

6.Resto col lume acceso,
mio Signore,
rendi la mia speranza
più forte dell'attesa:
se tu mi stai vicino,
quel giorno ti vedrò,
se tu mi stai vicino,
quel giorno ti vedrò.

LUCE DI VERITÀ

Rit. Luce di verità, fiamma di carità,
vincolo di unità,
Spirito Santo, Amore.
Dona la libertà, dona la santità,
fa' dell'umanità
il tuo canto di lode.

1. Vergine del silenzio e della fede,
l'Eterno ha posto in te la sua dimora.
Il tuo "sì" risuonerà per sempre:
l'Eterno ha posto in te la sua dimora.
Spirito, vieni!

2.Tu nella Santa Casa accogli il dono,
sei tu la porta che ci apre il cielo.
Con te la Chiesa canta la sua lode,
sei tu la porta che ci apre il cielo.
Spirito, vieni!

3.Tu nella brezza parli al nostro cuore:
ascolteremo, Dio, la tua parola.
Ci chiami a condividere il tuo amore:
ascolteremo, Dio, la tua parola.
Spirito, vieni!

4.Ci poni come luce sopra un monte:
in noi l'umanità vedrà il tuo volto.
Ti testimonieremo fra le genti:
in noi l'umanità vedrà il tuo volto.
Spirito, vieni!

5.Cammini accanto a noi lungo la strada,
si realizzi in noi la tua missione.
Attingeremo forza dal tuo cuore,
si realizzi in noi la tua missione.
Spirito, vieni!

6.Come sigillo posto sul tuo cuore,
ci custodisci, Dio, nel tuo amore.
Hai dato la tua vita per salvarci,
ci custodisci, Dio, nel tuo amore.
Spirito, vieni!

7.Dissiperai le tenebre del male,
esulterà in te la creazione.
Vivremo al tuo cospetto in eterno,
esulterà in te la creazione.
Spirito, vieni!

TU SEI LA MIA VITA (SYMBOLUM 1977)

1.Tu sei la mia vita, altro io non ho.
Tu sei la mia strada, la mia verità.
Nella tua parola io camminerò
finché avrò respiro, fino a quando tu vorrai.
Non avrò paura, sai, se tu sei con me:
io ti prego, resta con me.

2.Credo in te, Signore, nato da Maria:
Figlio eterno e santo, uomo come noi.
Morto per amore, vivo in mezzo a noi:
una cosa sola con il Padre e con i tuoi,
fino a quando - io lo so - tu ritornerai
per aprirci il regno di Dio.

3.Tu sei la mia forza: altro io non ho.
Tu sei la mia pace, la mia libertà.
Niente nella vita ci separerà:
so che la tua mano forte non mi lascerà.
So che da ogni male tu mi libererai
e nel tuo perdono vivrò.

4.Padre della vita, noi crediamo in te.
Figlio Salvatore, noi speriamo in te.
Spirito d'amore, vieni in mezzo a noi:
tu da mille strade ci raduni in unità
e per mille strade, poi, dove tu vorrai,
noi saremo il seme di Dio.

IO DOMANDO

1.Un amore che fiorisce, una vita che finisce
una luce che si accende, un'angoscia che ti prende
io domando...

Un amore senza tempo, una vita senza senso
un sorriso che si schiude, una porta che si chiude
io domando...

Io domando dove porta l'altalena della vita
dove spesso ciò che vale sembra proprio ciò che muore.

Rit.Io domando, e mi risponde la tua voce,
mi risponde, io ti cerco e tu sei qui,
io ti cerco, tu mi chiami e capisco che sei tu
l'incredibile speranza della vita
e mi metto a camminare con la mano nella tua
e con tutti gli altri amici che tu hai.

2.Quando rido con gli amici, quando piango di nascosto
quando parlo con le cose, quando penso al mio silenzio
io domando...

Quando tutti sono uniti, quando gli "altri" son nemici
quando il mondo è la mia casa, quando tu rimani fuori
io domando...

Io domando quanto tempo si resiste nella vita
prima di desiderare che la vita sia finita...

IL CANTO DEGLI UMILI

1.L'arco dei forti s'è spezzato:
gli umili si vestono della tua forza.
Grande è il nostro Dio!

Rit.Non potrò tacere, mio Signore,
i benefici del tuo amore. (2 volte)

2.Dio solleva il misero dal fango,
libera il povero dall'ingiustizia.
Grande è il nostro Dio!

3.Dio tiene i cardini del mondo,
veglia sui giusti, guida i loro passi.
Grande è il nostro Dio!

Preghiera dopo la comunione

C - La partecipazione a questo sacramento,
che a noi pellegrini sulla terra
rivela il senso cristiano della vita,
ci sostenga, o Signore, nel nostro cammino
e ci guidi ai beni eterni.
Per Cristo nostro Signore.
A - Amen.


GIOVANE DONNA

1.Giovane donna, attesa dell'umanità:
un desiderio d'amore e pura libertà.
Il Dio lontano è qui vicino a te,
voce e silenzio, annuncio di novità.

Rit.Ave, Maria. Ave, Maria.

2.Dio t'ha prescelta qual madre piena di bellezza
e il suo amore t'avvolgerà con la sua ombra.
Grembo per Dio venuto sulla terra,
tu sarai madre di un uomo nuovo.

3.Ecco l'ancella che vive della tua parola,
libero il cuore perché l'amore trovi casa.
Ora l'attesa è densa di preghiera
e l'uomo nuovo è qui, in mezzo a noi.

NOI VEGLIEREMO

Rit.Nella notte, o Dio, noi veglieremo
con le lampade, vestiti a festa:
presto arriverai e sarà giorno.

1.Rallegratevi in attesa del Signore:
improvvisa giungerà la sua voce.
Quando lui verrà, sarete pronti
e vi chiamerà "amici" per sempre.

2.Raccogliete per il giorno della vita,
dove tutto sarà giovane in eterno.
Quando lui verrà, sarete pronti,
e vi chiamerà "amici" per sempre.

SANTA MARIA DEL CAMMINO

1.Mentre trascorre la vita
solo tu non sei mai
Santa Maria del cammino
sempre sarà con te.

Rit.Vieni, o Madre, in mezzo a noi
vieni Maria quaggiù,
cammineremo insieme a te
verso la libertà.

2.Quando qualcuno ti dice:
«Nulla mai cambierà»,
lotta per un mondo nuovo,
lotta per la verità.

3.Lungo la strada la gente
chiusa in se stessa va;
offri per primo la mano
a chi è vicino a te.

4.Quando ti senti ormai stanco
e sembra inutile andar,
tu vai tracciando un cammino:
un altro ti seguirà.

SOLO CHI AMA

1.Noi annunciamo la Parola eterna: Dio è amore.
Questa è la voce che ha varcato i tempi: Dio è carità.

Rit.Passa questo mondo, passano i secoli,
solo chi ama non passerà mai. (2 volte opz.)

2.Dio è luce, e in lui non c'è la notte: Dio è amore.
Noi camminiamo lungo il suo sentiero: Dio è carità.

3.Noi ci amiamo perché lui ci ama: Dio è amore!
Egli per primo diede a noi la vita: Dio è carità.

4.Giovani forti, avete vinto il male: Dio è amore.
In voi dimora la Parola eterna: Dio è carità.