FS W -- ++ RICARICA Nascondi



II DOMENICA DI PASQUA o della Divina Misericordia (ANNO B)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Bianco

Clicca qui per il foglietto in PDF

«MIO SIGNORE E MIO DIO!»
Gesù si presenta in mezzo ai suoi discepoli con il saluto «Pace a voi» e mostra le piaghe impresse nel suo corpo glorificato (Vangelo). La pace del Risorto è dono che sovrabbonda di vita, riguarda tutta l’umanità e il cuore di ciascuno; egli infatti effonde lo Spirito Santo sui discepoli, conferendo loro il potere di perdonare i peccati. L’amore misericordioso – il sacramento della Riconciliazione – è la prima preoccupazione del Risorto e le piaghe del Crocifisso sono un effluvio di grazia per gli smarriti nella fede.
L’incontro con il Risorto è la gioia della comunità dei credenti; ed è la ragion d’essere della comunione di spirito e della condivisione dei beni che vige tra loro, cosicché la fraternità sincera rispecchi di fatto l’amore di Dio. La fede si fa stile di vita e di azione (I Lettura). Su questo insiste anche l’apostolo Giovanni (II Lettura). «Mio Signore e mio Dio!». Nella solenne professione di fede di Tommaso, la Chiesa ritrova se stessa e celebra con stupore la presenza del Risorto, chiedendo la grazia di «comprendere l’inestimabile ricchezza del Battesimo che ci ha purificati, dello Spirito che ci ha rigenerati, del Sangue che ci ha redenti» (Colletta).     don Giuliano Saredi , ssp
 


CRISTO È RISORTO

Rit.Cristo è risorto, alleluia!
Vinta è ormai la morte, alleluia!

1.Canti l'universo, alleluia,
un inno di gioia al nostro Redentor.

2.Con la sua morte, alleluia,
ha ridato all'uomo la vera libertà.

3.Segno di speranza, alleluia,
luce di salvezza per questa umanità.

IL MATTINO DI PASQUA

Alleluia, alleluia!

Rit.Il Signore è risorto:
cantate con noi!
Egli ha vinto la morte: alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia!

1.(Donne)
Il mattino di Pasqua
nel ricordo di lui
siamo andate al sepolcro:
non era più là!

(Uomini)
Senza nulla sperare
con il cuore sospeso
siamo andati al sepolcro:
non era più là!

2.Sulla strada di casa
parlavamo di lui
e l'abbiamo incontrato:
ha parlato con noi!

Sulle rive del lago
pensavamo a quei giorni
e l'abbiamo incontrato:
ha mangiato con noi!

3.Oggi ancora fratelli
ricordiamo quei giorni
ascoltiamo la voce
del Signore tra noi!

E spezzando il suo pane
con la gioia nel cuore
noi cantiamo alla vita
nell'attesa di lui!

CRISTO È RISORTO VERAMENTE

Rit.Cristo è risorto veramente, alleluia!
Gesù, il vivente, qui con noi resterà.
Cristo Gesù, Cristo Gesù
è il Signore della vita.

1.Morte, dov'è la tua vittoria?
Paura non mi puoi far più.
Se sulla croce io morirò insieme a lui,
poi insieme a lui risorgerò.

2.Tu, Signore, amante della vita,
mi hai creato per l'eternità.
La vita mia tu dal sepolcro strapperai,
con questo mio corpo ti vedrò.

3.Tu mi hai donato la tua vita,
io voglio donar la mia a te.
Fa che possa dire: «Cristo vive anche in me»
e quel giorno io risorgerò.

NELLA CHIESA DEL SIGNORE

Rit.Nella Chiesa del Signore
tutti gli uomini verranno
se bussando alla sua porta
solo amore troveranno.

1.Quando Pietro, gli Apostoli e i fedeli
vivevano la vera comunione
mettevano in comune i loro beni
e non v'era tra loro distinzione.

2.E nessuno soffriva umiliazione
ma secondo il bisogno di ciascuno
compivano una giusta divisione
perché non fosse povero nessuno.

3.Spezzando il pane nelle loro case
esempio davan di fraternità,
lodando insieme Dio per queste cose
godendo stima in tutta la città.

4.E noi che ci sentiamo Chiesa viva
desideriamo con ardente impegno
riprendere la strada primitiva
secondo l'evangelico disegno.

NEI CIELI UN GRIDO

1.Nei cieli un grido risuonò: alleluia!
Cristo Signore trionfò: alleluia!
alleluia, alleluia, alleluia!

2.Morte di croce egli patì: alleluia!
Ora al suo cielo risalì: alleluia!
alleluia, alleluia, alleluia!

3.Cristo è vivo in mezzo a noi: alleluia!
Noi risorgiamo insieme a lui: alleluia!
alleluia, alleluia, alleluia!

4.Tutta la terra acclamerà: alleluia!
Tutto il tuo cielo griderà: alleluia!
alleluia, alleluia, alleluia!

5.Gloria alla santa Trinità: alleluia!
Ora e per l'eternità: alleluia!
alleluia, alleluia, alleluia!

LO SPIRITO DI CRISTO

Rit.Lo Spirito di Cristo fa fiorire il deserto
torna la vita,
noi diventiamo testimoni di luce.

2.Lo Spirito che Cristo risuscitò,
darà vita ai nostri corpi, corpi mortali
e li renderà strumenti di salvezza,
strumenti di salvezza.


Antifona d'ingresso

Come bambini appena nati
desiderate il genuino latte spirituale:
vi farà crescere verso la salvezza. Alleluia. (Cf. 1Pt2,2)

Oppure:
Entrate nella gioia e nella gloria e rendete grazie a Dio,
che vi ha chiamato al regno dei cieli. Alleluia. (Cf. 4 Esd 2, 36-37 Volg.)


Celebrante - Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Assemblea - Amen.


Atto penitenziale

C - Il Signore risorto infonde sui discepoli lo Spirito Santo, dono di pace e di riconciliazione col Padre. Riconosciamoci anche noi peccatori, e invochiamo la misericordia del Signore.

Breve pausa di silenzio.

C - Signore, che sei l’eterno sacerdote della nuova alleanza, Kýrie, eléison.
A - Kýrie eléison.
C - Cristo, che ci edifichi come pietre vive in tempio santo di Dio, Christe, eléison.
A - Christe eléison.
C - Signore, che ci fai concittadini dei santi nel regno dei cieli, Kýrie, eléison.
A - Kýrie eléison.

C - Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
A - Amen.


Gloria

GLORIA A DIO NELL’ALTO DEI CIELI
e pace in terra agli uomini, amati dal Signore
.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo,
ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie
per la tua gloria immensa,
Signore Dio, Re del cielo,
Dio Padre onnipotente
.
Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,
Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre,
tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi;
tu che togli i peccati del mondo,
accogli la nostra supplica
;
tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi.
Perché tu solo il santo, tu solo il Signore,
tu solo l’Altissimo, Gesù Cristo,
con lo Spirito Santo
nella gloria di Dio Padre. Amen.


Colletta

C - Dio di eterna misericordia,
che ogni anno nella festa di Pasqua
ravvivi la fede del tuo popolo santo,
accresci in noi la grazia che ci hai donato,
perché tutti comprendiamo l’inestimabile ricchezza
del Battesimo che ci ha purificati,
dello Spirito che ci ha rigenerati,
del Sangue che ci ha redenti.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

Oppure:
O Padre, che in questo giorno santo
ci fai vivere la Pasqua del tuo Figlio,
fa’ di noi un cuore solo e un’anima sola,
perché lo riconosciamo presente in mezzo a noi
e lo testimoniamo vivente nel mondo.
Egli è Dio, e vive e regna con te,
nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
A - Amen.


Prima lettura

At 4,32-35 - Un cuore solo e un’anima sola.

Dagli Atti degli Apostoli

La moltitudine di coloro che erano diventati credenti aveva un cuore solo e un’anima sola e nessuno considerava sua proprietà quello che gli apparteneva, ma fra loro tutto era comune.
Con grande forza gli apostoli davano testimonianza della risurrezione del Signore Gesù e tutti godevano di grande favore.
Nessuno infatti tra loro era bisognoso, perché quanti possedevano campi o case li vendevano, portavano il ricavato di ciò che era stato venduto e lo deponevano ai piedi degli apostoli; poi veniva distribuito a ciascuno secondo il suo bisogno.

Parola di Dio
A - Rendiamo grazie a Dio.


Salmo responsoriale

Sal 117 (118)

R. Rendete grazie al Signore perché è buono: il suo amore è per sempre.

Dica Israele:
«Il suo amore è per sempre».
Dica la casa di Aronne:
«Il suo amore è per sempre».
Dicano quelli che temono il Signore:
«Il suo amore è per sempre». R.

La destra del Signore si è innalzata,
la destra del Signore ha fatto prodezze.
Non morirò, ma resterò in vita
e annuncerò le opere del Signore.
Il Signore mi ha castigato duramente,
ma non mi ha consegnato alla morte. R.

La pietra scartata dai costruttori
è divenuta la pietra d’angolo.
Questo è stato fatto dal Signore:
una meraviglia ai nostri occhi.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore:
rallegriamoci in esso ed esultiamo! R.


Seconda lettura

1Gv 5,1-6 - Chiunque è stato generato da Dio vince il mondo.

Dalla prima lettera di san Giovanni apostolo

Carissimi, chiunque crede che Gesù è il Cristo, è stato generato da Dio; e chi ama colui che ha generato, ama anche chi da lui è stato generato.
In questo conosciamo di amare i figli di Dio: quando amiamo Dio e osserviamo i suoi comandamenti. In questo infatti consiste l’amore di Dio, nell’osservare i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi.
Chiunque è stato generato da Dio vince il mondo; e questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede.
E chi è che vince il mondo se non chi crede che Gesù è il Figlio di Dio? Egli è colui che è venuto con acqua e sangue, Gesù Cristo; non con l’acqua soltanto, ma con l’acqua e con il sangue. Ed è lo Spirito che dà testimonianza, perché lo Spirito è la verità.

Parola di Dio
A - Rendiamo grazie a Dio.

Sequenza

Alla vittima pasquale,
s’innalzi oggi il sacrificio di lode.
L’Agnello ha redento il suo gregge,
l’Innocente ha riconciliato
noi peccatori col Padre.

Morte e Vita si sono affrontate
in un prodigioso duello.
Il Signore della vita era morto;
ma ora, vivo, trionfa.

«Raccontaci, Maria:
che hai visto sulla via?».
«La tomba del Cristo vivente,
la gloria del Cristo risorto,
e gli angeli suoi testimoni,
il sudario e le sue vesti.
Cristo, mia speranza, è risorto:
precede i suoi in Galilea».

Sì, ne siamo certi:
Cristo è davvero risorto.
Tu, Re vittorioso,
abbi pietà di noi.

ALLELUIA - CANTATE AL SIGNORE (LOURDES)

Rit.Alleluia, Alleluia!
Alleluia, Alleluia!

2.È lui la vita dell'uomo,
è lui la salvezza del mondo:
fratelli cantiamo al Risorto!

Rit.Alleluia, Alleluia!
Alleluia, Alleluia!

ALLELUIA - SIGNORE, SEI VENUTO

4.Signore, sei risorto e resti in mezzo a noi.
Signore, ci hai chiamati e resi amici tuoi.
Signore, tu sei via alla verità:
noi ti ringraziamo, Gesù.

Rit.Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia,
alleluia, alleluia, alleluia.


Vangelo

Gv 20,19-31 - Otto giorni dopo venne Gesù.

+ Dal Vangelo secondo Giovanni

La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore.
Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».
Tommaso, uno dei Dodici, chiamato Dìdimo, non era con loro quando venne Gesù. Gli dicevano gli altri discepoli: «Abbiamo visto il Signore!». Ma egli disse loro: «Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il mio dito nel segno dei chiodi e non metto la mia mano nel suo fianco, io non credo».
Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c’era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, stette in mezzo e disse: «Pace a voi!». Poi disse a Tommaso: «Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani; tendi la tua mano e mettila nel mio fianco; e non essere incredulo, ma credente!». Gli rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!».
Gesù, in presenza dei suoi discepoli, fece molti altri segni che non sono stati scritti in questo libro. Ma questi sono stati scritti perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e perché, credendo, abbiate la vita nel suo nome.

Parola del Signore.
A -  Lode a te o Cristo.


Professione di fede


(Nel tempo di Pasqua è possibile sostituire il Credo con il simbolo detto "degli Apostoli")

Io CREDO in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra;
e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore,
(a queste parole tutti si inchinano) il quale fu concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine
,
patì sotto Ponzio Pilato,
fu crocifisso, morì e fu sepolto;
discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente;
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi, la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

(oppure)

CREDO in un solo Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra,
di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
unigenito Figlio di Dio,
nato dal Padre prima di tutti i secoli.
Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero;
generato, non creato, della stessa sostanza del Padre;
per mezzo di lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo,
(a queste parole tutti si inchinano) e per opera dello Spirito Santo
si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo
.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato,
morì e fu sepolto.
Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture;
è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo,
che è Signore e da la vita,
e procede dal Padre e dal Figlio
e con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato
e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verrà.
Amen.


Preghiera dei fedeli

C - Il mistero pasquale è la fonte e il compimento di tutta la nostra vita, perché l’amore del Signore è per sempre. Grati e fiduciosi, invochiamo la sua misericordia verso la Chiesa, il mondo e ciascuno di noi.

Lettore - Preghiamo insieme dicendo:

R. Donaci la tua pace, Signore.

1. Per la Chiesa, chiamata a testimoniare l’amore misericordioso del Signore, perché sia luogo di fraternità e intercessione, di speranza e perdono, di carità accogliente verso tutti. Preghiamo:

2. Per i governanti, perché, fedeli a Cristo Signore, operino per la pace e la riconciliazione, attendendo al bene comune in spirito di servizio e con cristiana sensibilità. Preghiamo:

3. Per i neobattezzati, perché nell’aspersione del sangue e dell’acqua, che scaturiscono dal costato di Cristo, riconoscano la grazia inestimabile della loro rinascita nello Spirito Santo. Preghiamo:

4. Per noi qui riuniti nel nome del Signore, perché dalla partecipazione all’Eucaristia attingiamo la forza di proclamare con stupore e convinzione la nostra fede, sull’esempio dell’apostolo Tommaso. Preghiamo:

Intenzioni della comunità locale.

C - Esaudisci, Signore Gesù, le nostre suppliche e riversa su di noi la tua misericordia senza limiti, perché non ci opprima il peso delle nostre colpe e la tua bontà ci sia di sostegno e protezione nel cammino verso la casa del Padre. Tu vivi e regni nei secoli dei secoli.
A - Amen.


ANTICA ETERNA DANZA

1.Spighe d'oro al vento,
antica, eterna danza,
per fare un solo pane
spezzato sulla mensa.

Grappoli dei colli,
profumo di letizia,
per fare un solo vino,
bevanda della grazia.

2.Con il pane e il vino,
Signore, ti doniamo
le nostre gioie pure,
le attese e le paure,

frutti del lavoro
e fede nel futuro
la voglia di cambiare
e di ricominciare.

3.Dio della speranza,
sorgente d'ogni dono,
accogli questa offerta
che insieme ti portiamo.

Dio dell'universo,
raccogli chi è disperso
e facci tutti Chiesa,
una cosa in te.


FRUTTO DELLA NOSTRA TERRA

1.Frutto della nostra terra,
del lavoro di ogni uomo:
pane della nostra vita,
cibo della quotidianità.

Tu che lo prendevi un giorno,
lo spezzavi per i tuoi,
oggi vieni in questo pane,
cibo vero dell'umanità.

Rit.E sarò pane, e sarò vino,
nella mia vita, nelle tue mani.
Ti accoglierò dentro di me
farò di me un'offerta viva,
un sacrificio gradito a te.

2.Frutto della nostra terra,
del lavoro d'ogni uomo:
vino delle nostre vigne
sulla mensa dei fratelli tuoi.

Tu che lo prendevi un giorno,
lo bevevi con i tuoi,
oggi vieni in questo vino
e ti doni per la vita mia.

Fin.Un sacrificio gradito a te.

MISTERO DELLA CENA

1.Mistero della cena è il corpo di Gesù.
Mistero della croce è il sangue di Gesù.
E questo pane e vino è Cristo in mezzo ai suoi.
Gesù risorto e vivo sarà sempre con noi.

2.Mistero della Chiesa è il corpo di Gesù.
Mistero della pace è il sangue di Gesù.
Il pane che mangiamo fratelli ci farà.
Intorno a questo altare l'amore crescerà.

O DIO DELL'UNIVERSO

1.O Dio dell'universo,
o fonte di bontà:
il pane che ci doni
lo presentiamo a te.
È frutto della terra,
è frutto del lavoro:
diventi sulla mensa
sorgente di unità.

2.O Dio dell'universo,
o fonte di bontà:
il vino che ci doni
lo presentiamo a te.
È frutto della vite,
è frutto del lavoro:
diventi sulla mensa
sorgente di unità.

Liturgia eucaristica

C - Pregate, fratelli, perché il mio e vostro sacrificio sia gradito a Dio, Padre onnipotente.
A - Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio
a lode e gloria del suo nome,
per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa.

Ci si alza in piedi

Preghiera sulle offerte

C - Accogli, o Signore, i doni del tuo popolo
[e di questi nuovi battezzati]:
tu che ci hai chiamati alla fede e rigenerati nel Battesimo,
guidaci alla beatitudine eterna.
Per Cristo nostro Signore.
A - Amen.


C - Il Signore sia con voi.
A - E con il tuo spirito.
C - In alto i nostri cuori.
A - Sono rivolti al Signore.
C - Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio.
A - É cosa buona e giusta.

PREFAZIO PASQUALE I
Il mistero pasquale

È veramente cosa buona e giusta,
nostro dovere e fonte di salvezza,
proclamare sempre la tua gloria, o Signore,
e soprattutto esaltarti in questa notte
nella quale Cristo, nostra Pasqua, si è immolato.

È lui il vero Agnello
che ha tolto i peccati del mondo,
è lui che morendo ha distrutto la morte
e risorgendo ha ridato a noi la vita.

Per questo mistero,
nella pienezza della gioia pasquale,
l'umanità esulta su tutta la terra
e le schiere degli angeli e dei santi
cantano senza fine l'inno della tua gloria:

Santo, Santo, Santo,
il Signore Dio dell'universo.
I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.
Osanna nell'alto dei cieli.
Benedetto colui che viene
nel nome del Signore.
Osanna nell'alto dei cieli.


Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.



Antifona di comunione

Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani;
tendi la tua mano e mettila nel mio fianco,
e non essere incredulo, ma credente! Alleluia. (Gv 20,27)


SEI TU, SIGNORE, IL PANE

1.Sei tu, Signore, il pane,
tu cibo sei per noi.
Risorto a vita nuova,
sei vivo in mezzo a noi.

2.Nell'ultima sua cena
Gesù si dona ai suoi:
«Prendete pane e vino,
la vita mia per voi».

3.«Mangiate questo pane:
chi crede in me, vivrà.
Chi beve il vino nuovo,
con me risorgerà».

4.È Cristo il pane vero,
diviso qui fra noi:
formiamo un solo corpo
e Dio sarà con noi.

5.Se porti la sua croce,
in lui tu regnerai.
Se muori unito a Cristo,
con lui rinascerai.

6.Verranno i cieli nuovi,
la terra fiorirà.
Vivremo da fratelli:
la Chiesa è carità.

LO SPIRITO DI DIO

Rit.Lo Spirito di Dio, Gesù risuscitò:
la nostra vita un giorno con lui risorgerà!
Lo Spirito di Dio è amore ed unità:
è il dono del Signore la nostra libertà!

1.I segni dello Spirito son gioia e pace,
coraggio di sperare, volontà d'amare;
per mano ti conduce lungo il tuo cammino:
un cuore nuovo avrai!

2.La vita fa rinascere dov'è la morte,
riporta la fiducia dove c'è il dolore;
la forza sa trovarti di una mano amica:
perdono e pace avrai!

3.Di molti nell'amore fa una cosa sola,
al Padre che è nei cieli porta la tua voce;
il nome del Signore che ce l'ha donato,
a tutti annuncerai!

UN SOLO SPIRITO

Rit. Un solo Spirito, un solo Battesimo
un solo Signore Gesù!
Nel segno dell'amore tu sei con noi,
nel nome tuo viviamo fratelli:
nel cuore la speranza che tu ci dai,
la fede che ci unisce cantiamo!

1. Io sono la vite e voi siete i tralci miei:
il tralcio che in me non vive, sfiorirà;
ma se rimanete in me,
il Padre mio vi darà
la forza di una vita che non muore mai.

2. Io sono la vera via e la verità:
amici vi chiamo e sempre sto con voi;
chi annuncia al fratello suo
la fede nel nome mio
davanti al Padre io lo riconoscerò.

3. Lo Spirito Santo in voi parlerà di me;
dovunque c'è un uomo al mondo sono io;
ognuno che crede in me
fratello vostro sarà:
nel segno del Battesimo rinascerà.

RESURREZIONE

1.Che gioia ci hai dato, Signore del cielo,
Signore del grande universo!
Che gioia ci hai dato vestito di luce,
vestito di gloria infinita,
vestito di gloria infinita!

2.Vederti risorto, vederti Signore,
il cuore sta per impazzire!
Tu sei ritornato, tu sei qui tra noi,
e adesso ti avremo per sempre,
e adesso ti avremo per sempre.

3.Chi cercate, donne, quaggiù?
Chi cercate, donne, quaggiù?
Quello che era morto non è qui:
è risorto sì come aveva detto anche a voi,
voi gridate a tutti che è risorto lui,
tutti che è risorto lui.

4.Tu hai vinto il mondo, Gesù!
Tu hai vinto il mondo, Gesù!
Liberiamo la felicità
e la morte, no, non esiste più, l'hai vinta tu,
hai salvato tutti noi, uomini con te,
tutti noi, uomini con te.

(Si ripetono le strofe: primo coro 1-2, secondo coro 3-4)

Fin.Che gioia ci ha dato,
ti avremo per sempre.

TUTTO IL MONDO DEVE SAPERE

Rit.Alleluia, alleluia, alleluia,
alleluia, alleluia, alleluia.

1.Come potrò raccontare?
È una gioia che fa piangere e fa gridare:
io l'ho visto con i miei occhi,
era vivo, era Lui.

E m'ha chiamata per nome:
era la sua voce era il mio Signore!
Io l'ho visto con i miei occhi,
era li davanti a me.

2.Gli angeli ci hanno parlato
davanti a quel sepolocro spalancato:
«Donne, il Signore è risorto;
non cercatelo qui».

Che corsa senza respiro
per gridare a tutti di quel mattino:
Tutto il mondo deve sapere
che è rimasto qui tra noi.

3.Alba di un tempo diverso:
è il mattino dei mattini per l'universo.
Tutto già profuma d'eterno
c'è il Risorto fra noi.

E le sue piaghe e la gloria
sono vive dentro la nostra storia,
segni di un amore che resta
qui per sempre, qui con noi.

Fin.Alleluia, alleluia, alleluia,
alleluia, alleluia, alleluia.
alleluia.

RESTO CON TE

1.Seme gettato nel mondo,
Figlio donato alla terra,
il tuo silenzio
custodirò.

In ciò che vive e che muore
vedo il tuo volto d'amore:
sei il mio Signore
e sei il mio Dio.

Rit.Io lo so che Tu sfidi la mia morte,
io lo so che Tu abiti il mio buio.
Nell'attesa del giorno che verrà
resto con Te.

2.Nube di mandorlo in fiore
dentro gli inverni del cuore
è questo pane
che Tu ci dai.

Vena di cielo profondo
dentro le notti del mondo
è questo vino
che Tu ci dai. {{*Rit.*}}

Fin.Tu sei Re di stellate immensità
e sei Tu il futuro che verrà
sei l'amore che muove ogni realtà
e Tu sei qui.
Resto con Te.

PACE SIA, PACE A VOI

Rit.«Pace sia, pace a voi»:
la tua pace sarà
sulla terra com'è nei cieli.
«Pace sia, pace a voi»:
la tua pace sarà
gioia nei nostri occhi,
nei cuori.
«Pace sia, pace a voi»:
la tua pace sarà
luce limpida nei pensieri.
«Pace sia, pace a voi»:
la tua pace sarà
una casa per tutti.

1.«Pace a voi»: sia il tuo dono visibile
«Pace a voi»: la tua eredità.
«Pace a voi»: come un canto all'unisono
che sale dalle nostre città.

2.«Pace a voi»: sia un'impronta nei secoli
«Pace a voi»: segno d'unità
«Pace a voi»: sia l'abbraccio tra i popoli,
la tua promessa all'umanità.

Preghiera dopo la comunione

C - Dio onnipotente, la forza del sacramento pasquale
che abbiamo ricevuto sia sempre operante nei nostri cuori.
Per Cristo nostro Signore.

Benedizione solenne
In questo santo giorno di Pasqua,
Dio onnipotente vi benedica
e, nella sua misericordia,
vi difenda da ogni insidia del peccato. R. Amen.

Dio che vi rinnova per la vita eterna,
nella risurrezione del suo Figlio unigenito,
vi conceda il premio dell’immortalità futura. R. Amen.

Voi, che dopo i giorni della passione del Signore
celebrate nella gioia la festa di Pasqua,
possiate giungere con animo esultante alla festa senza fine. R. Amen.

E la benedizione di Dio onnipotente,
Padre e Figlio e Spirito Santo,
discenda su di voi e con voi rimanga sempre. R. Amen.

Nel congedare l’assemblea, si canta o si dice:

Andate in pace. Alleluia, alleluia.

Oppure:
La Messa è finita: andate in pace. Alleluia, alleluia.

Oppure:
Portate a tutti la gioia del Signore risorto.
Andate in pace. Alleluia, alleluia.

R. Rendiamo grazie a Dio. Alleluia, alleluia.
A - Amen.


GENTE DI TUTTO IL MONDO

1.Gente di tutto il mondo,
ascoltate il nostro canto,
lieti vi annunciamo:
il Signore è risorto!

Rit.Alleluia! Alleluia! Al Signore gloria cantiamo
allelu allelu alleluia
Alleluia alleluia Il suo nome benediciamo
allelu alleluia.

2.Il Figlio tanto amato,
che il Dio nostro ci ha donato,
l'ha risuscitato
per la vita del mondo!

3.Diede la propria vita
per amore dei fratelli:
vinta ormai la morte,
è per sempre con noi!

4.Vivere del suo amore
nell'attesa che ritorni:
questa è la parola
che ci dona speranza!

MAI PIÙ MORRÀ

1ª: Mai più morrà!
Egli è vivo in mezzo a noi, è risorto.

2ª: Tornerà nella sua gloria
quando il suo giorno splenderà.

3ª: Tu, Gesù, sei Re dei re;
l'universo ti canta:
la tua luce brillerà, la morte morirà
per chi con te vuol vivere.

4ª: Cristo manda i suoi amici
ad annunciare la parola:
sì lo amiamo, lo seguiamo
e saremo suoi finché dura il mondo.

5ª: Canta a lui le tue canzoni,
suona per lui con le tue mani;
se con lui camminerai,
la tua strada si aprirà! Allora...

6ª: Gloria! Gloria! Alleluia!

JESUS CHRIST, YOU ARE MY LIFE

Rit.Jesus Christ, you are my life, (Cristo vive in mezzo a noi)
alleluia, alleluia.
Jesus Christ, you are my life, (Cristo vive in mezzo a noi)
you are my life, alleluia.

1.Tu sei via, sei verità,
tu sei la nostra vita,
camminando insieme a te
vivremo in te per sempre.

2.Ci raccogli nell'unità,
riuniti nell'amore,
nella gioia dinanzi a te
cantando la tua gloria.

3.Nella gioia camminerem,
portando il tuo vangelo
testimoni di carità
figli di Dio nel mondo.

4.En el gozo camineremos
trayendo tu evangelio;
testimonios de caridad,
hijos de Dios en el mundo.

5.Tu nous rassembles dans l'unité
reunis dans ton grand amour,
devant toi dans la joie
nous chanterons ta glorie.

6.He call's us to the waters of life
He pours his love into our hearts
Jesus comes to us in our heart
Glory to God forever.

7.Zeugen deiner Liebe sind wir,
Boten des Lichtes in der Welt.
Gott des Friedens hör unser Flehn.
Schenk deinen Frieden allen!

I CIELI NARRANO

Rit.I cieli narrano la gloria di Dio
e il firmamento annunzia l'opera sua.
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia!

1.Il giorno al giorno ne affida il messaggio,
la notte alla notte ne trasmette notizia,
non è linguaggio, non sono parole,
di cui non si oda il suono.

2.Là pose una tenda per il sole che sorge
è come uno sposo dalla stanza nuziale,
esulta come un prode che corre
con gioia la sua strada.

3.Lui sorge dall'ultimo estremo del cielo
e la sua corsa l'altro estremo raggiunge.
Nessuna delle creature potrà
mai sottrarsi al suo calore.

4.La legge di Dio rinfranca l'anima mia
la testimonianza del Signore è verace.
Gioisce il cuore ai suoi giusti precetti
che danno la luce agli occhi.

CRISTO RISUSCITI

Rit.Cristo risusciti in tutti i cuori;
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

1.Cantate o popoli del regno umano,
Cristo sovrano! Gloria al Signor!

2.Noi risorgiamo in te, Dio Salvatore,
Cristo Signore! Gloria al Signor!

3.Tutti lo acclamano, angeli e santi;
La terra canti: Gloria al Signor!

4.Egli sarà con noi nel grande giorno,
al suo ritorno. Gloria al Signor!

5.Cristo nei secoli! Cristo è la storia!
Cristo è la gloria! Gloria al Signor!