Epifania del Signore

Comunità Pastorale di Brugherio

In cammino con san Francesco

il ringraziamento di una catechista

Sabato 28 maggio, per la prima volta, tutti i bambini dell'iniziazione cristiana si sono ritrovati per un pellegrinaggio al parco di Monza, sulle orme di san Francesco.
Leggi la testimonianza di una catechista!

Ancora piena di gioia e calore dopo la bella esperienza di ieri, mi permetto di scrivervi queste righe per dirvi: GRAZIE!
Grazie per aver contribuito con grande serietà ed impegno alla realizzazione di un progetto che, pur partendo in sordina, ha visto la nostra Comunità riunita in una straordinaria esperienza cristiana.
E' stata sorprendente la partecipazione delle nostre famiglie e, ancora di più, è stata piacevolmente "calda" l'accoglienza che i visitatori del parco ci hanno riservato. Molti di coloro che godevano della bella
giornata con la propria famiglia si sono accostati al nostro corteo partecipando alla decina, ho sentito mamme che spiegavano ai figli la parola "pellegrinaggio"..... ho visto bambini che, senza nessun rimprovero,
autonomamente smettevano di giocare e, incuriositi, in silenzio si facevano il segno della croce....
Bello. Straordinario. Incredibilmente abbiamo portato un po' di Fede e dell'Amore di Gesù!
[...]
è bello sorprendersi. La sorpresa è gioia, la sorpresa è stata l'essersi resi conto che, in qualità di Suoi strumenti, anche dove ci sembra che le nostre mani non possano arrivare, il Suo Amore ci attraversa sempre, l'importante è non chiudergli la porta del cuore. 

Rabbi Uri insegnava: “L’uomo è simile a un albero. Ti metterai davanti a un albero e spierai continuamente come cresce e di quanto è cresciuto? Non vedresti nulla. Ma curalo sempre, taglia ciò che in esso è inservibile, proteggilo dagli insetti nocivi; a tempo debito sarà diventato grande. Così l’uomo: è solo necessario superare gli impedimenti affinché egli raggiunga la sua altezza; ma non si deve esaminare a ogni momento di quanto egli sia cresciuto”. (Chassidim)

Una catechista