Epifania del Signore

Comunità Pastorale di Brugherio

Storia di San Carlo

sancarlo_picL’idea di una nuova chiesa allaTorazza si trovava già nelle intenzioni  del parroco di San Bartolomeo, don Franco Perlatti, fin dal 1969 (la parrocchia San Bartolomeo contava in quegli anni 15.000 abitanti). In una lettera al Cardinale di Milano Giovanni Colombo sulla costruzione di una nuova chiesa nella zona del quartiere Edilnord, don Franco accennava anche alla possibilità di un’altra chiesa nella parte ovest della città.

 

Zona originariamente costituita da cascine, terreni agricoli e qualche villetta, era andata popolandosi intensamente, fino alla costruzione di un notevole insediamento di condomini. I molti nuovi arrivati, non legati a tradizioni locali, e la notevole distanza dalla Parrocchia rendevano necessaria una presenza parrocchiale.
Intorno agli anni ottanta don Franco Perlatti avviò la fase operativa per far nascere una parrocchia nella frazione Torazza. In attesa di costruire la chiesa, si utilizzò un locale in affitto a piano terra di un condominio di Piazza Togliatti per la messa festiva e per avviare qualche iniziativa. La progettazione, l’esecuzione e il finanziamento dell’intera opera furono a carico della Parrocchia San Bartolomeo. Questo comportò uno sforzo notevole per ottenere i fondi necessari e coinvolse tutta la comunità, sollecitata in modo particolare in occasione della distribuzione delle buste natalizie di condivisione. La parrocchia San Carlo fu di fatto costituita nel 1993. Con decreto arcivescovile datato 1 febbraio 1993 don Mario Ferrario fu nominato parroco, incarico che mantenne per dieci anni. La chiesa parrocchiale fu consacrata dal Cardinale Carlo Maria Martini il 27 aprile 1996.