Epifania del Signore

Comunità Pastorale di Brugherio

Che cos'è il Consiglio Pastorale Unitario

Il consiglio pastorale unitario (CPU) della comunità pastorale è l’organismo nel quale sacerdoti e laici in comunione tra loro individuano e affrontano i problemi della comunità.

Nel CPU si riflette e si pensa tutti insieme per trovare le strade migliori perché il Vangelo illumini la vita della Chiesa e raggiunga coloro che vivono accanto a noi. Il “consigliare” è una modalità di realizzazione della collaborazione tra presbiteri, diaconi, consacrati, laici.

 Ruolo fondamentale è quello del parroco cui è affidata la guida della comunità. È lui che deve promuovere una vera comunione di vocazioni, ministeri, carismi.

Al Consiglio pastorale spetta studiare, valutare e proporre conclusioni operative su tutto ciò che riguarda le attività pastorali della comunità. In sintonia con il Piano pastorale diocesano, ha il compito anzitutto di favorire l'evangelizzazione e la comunione:

-  nell’ambito dell’annuncio e dell’ascolto della Parola di Dio;
-  nell’ambito della liturgia e della preghiera;
-  nell’ambito della carità;
-  nell’apertura ai problemi sociali presenti sul territorio

Il Consiglio Pastorale è formato dai membri di diritto e da consiglieri eletti.

Sono membri di diritto: il parroco, i sacerdoti del Direttivo residenti nel territorio, un rappresentante per ogni comunità di vita consacrata, il presidente di Azione Cattolica. Viste le caratteristiche della nostra comunità pastorale, ogni parrocchia sceglie i propri consiglieri: 7 per la Parrocchia Sant’Albino, 7 per San Carlo, 7 per San Paolo, 10 per San Bartolomeo. In tutto 31 consiglieri eletti, che rimarranno in carica per quattro anni. I consiglieri eletti in ogni singola parrocchia costituiscono a loro volta il Consiglio Pastorale Parrocchiale (CPP), organo territoriale consultivo. Per informazione sugli attuali consiglieri, consultare l'apposita sezione.

Per ulteriori info, scrivere a info@epifaniadelsignore.it